Gli studenti del Master in Global Management for China (GMC) sono stati in visita a Città della Scienza martedì 31 maggio 2022

Una giornata entusiasmante ricca di emozioni e ispirazioni all’insegna della condivisione di idee e di progetti.
Il Master, annuale e di I livello, unico in Italia, è organizzato da quattro delle principali università italiane dedite alla ricerca e didattica sulla Cina in Italia: Università Ca’ Foscari Venezia, Università di Napoli L’Orientale, Università degli Studi Roma Tre, Università degli Studi di Macerata ed è indirizzato ai laureati triennali in possesso di una conoscenza di base della lingua cinese con l’obiettivo di formare esperti sinologi che desiderino integrare la propria formazione linguistico-culturale con un bagaglio di nozioni economiche, giuridiche e aziendalistiche per affrontare le complessità del mercato cinese.

Gli studenti, accompagnati da Pietro Masina Direttore del Master “Global Management for China”, Professore di Storia dell’Asia Orientale presso l’Università di Napoli l’Orientale e Noemi Mazzaracchio coordinatrice e tutor del master, hanno avuto un’intensa quanto piacevole giornata di lavoro iniziata con la visita a Corporea l’innovativo museo interattivo del corpo umano seguita dall’incontro nel Centro Congressi con alcuni dei protagonisti del programma di attività che Casa Cina中国之家 Città della Scienza organizza da molti anni con la Repubblica Popolare Cinese, sia al livello regionale per il 𝗦𝗶𝗻𝗼-𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮𝗻 𝗲𝘅𝗰𝗵𝗮𝗻𝗴𝗲 𝗘𝘃𝗲𝗻𝘁 che nazionale per il 𝗖𝗵𝗶𝗻𝗮-𝗜𝘁𝗮𝗹𝘆 𝗜𝗻𝗻𝗼𝘃𝗮𝘁𝗶𝗼𝗻 𝗙𝗼𝗿𝘂𝗺, entrambi organizzati nella 𝗦𝗲𝘁𝘁𝗶𝗺𝗮𝗻𝗮 𝗜𝘁𝗮𝗹𝗶𝗮-𝗖𝗶𝗻𝗮 𝗱𝗲𝗹𝗹𝗮 𝗦𝗰𝗶𝗲𝗻𝘇𝗮, 𝗧𝗲𝗰𝗻𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶𝗮 𝗲𝗱 𝗜𝗻𝗻𝗼𝘃𝗮𝘇𝗶𝗼𝗻𝗲, per l’internazionalizzazione dei sistemi della ricerca e dell’innovazione, e terminata a Campania NewSteel dove, dopo i saluti del responsabile dell’incubatore Massimo Varrone che ne ha presentato le linee guida, hanno incontrato due start up presenti al suo interno: LogoGramma e VESevo aziende di sviluppo, produzione e commercio di servizi innovativi ad alto valore tecnologico, proiettandosi così nel mondo del lavoro.
Una giornata ricca di stimoli, riflessioni e condivisioni che ha sicuramente lasciato spazio a spunti di riflessione positivi per affrontare il contesto cinese sempre più competitivo e in rapida evoluzione.